Archivi tag: uomini donne

Le cinque capacità per vivere in coppia

© Francesca Catastini http://www.francescacatastini.it

© Francesca Catastini
http://www.francescacatastini.it

Per riuscire a godere di una relazione soddisfacente, che consenta a entrambe le parti di evolvere come persone, occorre possedere alcune capacità e risorse cruciali: la capacità di offrire compassione, incoraggiamento e affetto, la capacità di mostrare agli altri gli aspetti più vulnerabili di sé, la capacità di appassionarsi, eccitarsi, giocare, la capacità di mantenere l’intimità nel tempo, la capacità di gestire i conflitti relazionali e di risolvere i momenti di contrasto.

Lascia un commento

Archiviato in COPPIA, UOMINI E DONNE

Amare qualcuno che non sa amare

© Francesca Catastini http://www.francescacatastini.it

© Francesca Catastini
http://www.francescacatastini.it

Le persone che amano qualcuno che non sa amare tendono a compiere gli stessi errori.

Fanno di tutto per risvegliare l’amore nel compagno, sacrificandosi per lui, mostrandosi accondiscendenti e ipertolleranti, ma purtroppo spesso l’unico risultato che ottengono è quello di interrompere il loro stesso sviluppo. Nello sforzo di ridestare l’altra persona all’amore possono iniziare inconsapevolmente a vivere una vita piena di privazioni, di sacrifici soffocando gli aspetti di loro stessi che il partner critica e attacca, ad esempio le loro passioni, i loro sogni, i loro impulsi e ambizioni. Un altro errore diffuso è quello di mostrarsi allegri con le altre persone, cercando di mascherare o colmare la mancanza di felicità del partner e che deriva dalla loro relazione.

Lascia un commento

Archiviato in COPPIA, DEPRESSIONE, UOMINI E DONNE

Il ruolo centrale della famiglia e degli amici nei disturbi dell’alimentazione

bulimia

Il disturbo anoressico bulimico e l’obesità si manifestano in genere nell’adolescenza ma le radici si trovano nell’infanzia. I genitori molte volte sono il fulcro del benessere o malessere dei figli. L’anoressia, la bulimia e l’obesità sono malattie che creano disorientamento e dolore all’interno della famiglia e i genitori in particolare si ritrovano confusi, spaventati e  impotenti, con sentimenti di colpa.

Per questo è fondamentale prevedere anche una loro presa in carico all’interno del percorso di cura utile anche per l’equilibrio delle dinamiche familiari.

Anche gli amici hanno una rilevante importanza. È importante la disponibilità all’ascolto non giudicante che rispetti gli spazi e i tempi di chi soffre e non accanirsi in sollecitazioni sull’importanza di alimentarsi. Amici e familiari non possono curare le persone che soffrono di anoressia, bulimia e obesità ma possono indicare percorsi di cura a chi ne ha bisogno.

Lascia un commento

Archiviato in DIPENDENZE, DISTURBI DELL'ALIMENTAZIONE, UOMINI E DONNE

La cleptomania

download

La cleptomania è un istinto patologico di rubare, irrefrenabile e immotivato impulso coatto al furto di oggetti anche privi di valore. Il cleptomane prova piacere nell’atto del rubare.

Generalmente si manifesta di tanto in tanto, caratterizzandosi con alcune fasi acute, nelle quali il gesto diventa frenetico, alternate con più o meni lunghi periodi di inoperosità. I cleptomani adducono, di solito, come giustificazione per il loro gesto una insoddisfazione personale. Le cause sono però più profonde e persino le spiegazioni sono varie. La cleptomania è considerata come una ossessione poiché questo pensiero fisso sarebbe talmente invadente da bloccare qualunque cosa si stia facendo. La persona viene inquadrata come un individuo capace di intendere, non di volere poiché si rende conto del gesto che commette e delle conseguenze ma la spinta ad agire, è più importante di ogni pensiero razionale.

Lascia un commento

Archiviato in DIPENDENZE, DISTURBI D'ANSIA, DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO, UOMINI E DONNE

Strategie per gestire un tradimento

tradimento_corbis.jpg_370468210 (1)

I sentimenti e le sensazioni che si provano quando si è subito un tradimento sono vari ma accomunati da una grande sofferenza, delusione e incomprensione. Tante volte sono presenti anche rimorsi per non aver fatto qualcosa, sensi di colpa per aver trascurato, indubbiamente nelle persone tradite c’è una grande delusione.

Diviene quindi fondamentale una reazione che consenta di superare al meglio questa situazione difficile, spesso è utile l’aiuto di uno psicologo. È importante accogliere il dolore vivendo senza fretta le reazioni di rabbia e di sconforto senza fingere indifferenza. Importante anche non decidere subito riguardo il futuro del rapporto, indicato può essere un momentaneo allontanamento per aiutare a pensare.

Consigliate inoltre le frequentazioni non condivise con il partner, in modo da reinventarsi e ricostruire qualcosa di intimo, che aiuta a distogliere anche i pensieri e analizzare la situazione dall’esterno.

Tra gli errori da non fare dopo un tradimento spiccano cercare di riconquistare il partner annullandosi e umiliandosi, estendere la delusione a tutti i rapporti,  mettersi in competizione e confronto con l’amante del partner e continuare il rapporto in un clima di sospetto.

Lascia un commento

Archiviato in COPPIA, SESSUALITA', UOMINI E DONNE

Il disturbo ossessivo compulsivo

Il bisogno irrefrenabile di lavarsi spesso le mani è una compulsione tra le più diffuse

Il bisogno irrefrenabile di lavarsi spesso le mani è una compulsione tra le più diffuse

Il disturbo ossessivo compulsivo è  un disturbo d’ansia caratterizzato dalla presenza di ossessioni (pensieri ricorrenti non desiderati) e compulsioni (comportamenti, gesti che le persone avvertono la necessità di mettere in pratica)

Le ossessioni vengono in mente all’improvviso, contro la volontà del paziente. Queste idee fisse sono sempre accompagnate da un tentativo del paziente di resistereignorandole, tentando di scacciarle dalla sua mente o neutralizzandole con altre idee o azioni,  sono avvertite come incontrollabili e il loro contenuto spesso è molto lontano dai valori, le convinzioni morali o la personalità del paziente. Esempi di pensieri ossessivi potrebbero essere: “Ho dimenticato di chiudere la manopola del gas” oppure “Ci sono dei germi sulle mie mani”. Le compulsioni sono comportamenti (lavarsi le mani, riordinare, controllare) o azioni mentali (contare, pregare, ripetere formule) che la persona mette in atto in risposta a un’ossessione.

Le compulsioni sono comportamenti volontari messi in atto deliberatamente (al contrario delle ossessioni che sono involontarie), ripetute spesso e sempre uguali, e fuori dal controllo. Le persone sentono un forte impulso, una pressione interiore, a mettere in atto la compulsione e si sentono schiave delle compulsioni come se non ne avessero il controllo. Il motivo per cui le persone le compiono è la riduzione del disagio provocato dalle ossessioni e per prevenire un qualche evento temuto.

Lascia un commento

Archiviato in DISTURBI D'ANSIA, DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO, UOMINI E DONNE

Sport e benessere psicofisico

donnahappy

Molte ricerche dimostrano come il benessere psicologico migliori la vita delle persone in tutti i campi: nella vita privata, nella vita lavorativa, ed anche a livello delle prestazioni sportive. È noto quanto soprattutto un atleta professionista deve avere sotto controllo la vita emotiva e personale, altrimenti spesso il rendimento può avere dei grandi crolli a livello delle prestazioni. I fattori che più spesso influiscono nel rendimento sono l’autostima, la percezione di sé e la qualità della vita privata dell’atleta. La cura psicofisica dell’atleta è indispensabile per il raggiungimento di risultati ottimali.

Lascia un commento

Archiviato in ADOLESCENZA, UOMINI E DONNE