Archivi categoria: COPPIA

Formare una coppia: come ci innamoriamo

© Francesca Catastini http://www.francescacatastini.it

© Francesca Catastini
http://www.francescacatastini.it

I motivi che ci spingono ad innamorarci di una persona sono moltissimi: in gioco ci sono dalle molte ragioni apparentemente semplici, a quelle più importanti. Le nostre azioni sono guidate soltanto in parte dalla ragione, ma siamo soggetti  anche a forze irrazionali, collegate a esperienze passate e desideri che spesso vengono dalle nostre esperienze con i nostri genitori e per noi rimangono inconsci. Il nostro ambiente familiare ha molta rilevanza nelle nostre relazioni e di perciò anche nella scelta del partner: una delle motivazioni che spesso ci portano a scegliere il nostro compagno appare correlata al tentativo di affrontare e risolvere i problemi che non sono stati risolti nelle nostre famiglie. Spesso siamo spinti a cercare nel partner le stesse cose a cui siamo abituati nelle nostre famiglie, le cose che sono capaci di infonderci sicurezza: amici simili, lavori simili..

Ma le famiglie di origine entrano non soltanto nella scelta del partner anche nella gestione della relazione: quando due ragazzi si uniscono si è soliti dire che “portano con loro il bagaglio della loro famiglia”, bagaglio che comprende varie cose: dalle diverse idee sui ruoli maschili e femminili, alle regole sui vari temi della quotidianità, bagaglio che per alcune coppie può rappresentare un problema, compromettendo l’acquisizione di un loro “noi”. a ragione possiamo dire che quando due persone si mettono insieme, a far parte della loro unione non sono soltanto i due partner, ma le loro famiglie di origine, cosa che può portare a momenti di particolare difficoltà durante i primi periodi insieme dei partner.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in COPPIA

I motivi che ci guidano nella scelta del partner

© Francesca Catastini http://www.francescacatastini.it

© Francesca Catastini
http://www.francescacatastini.it

Quante volte ci sarà capitato di passeggiare per la strada, notare un ragazzo che ci colpisce perla mano a una donna e pensare: “ma cosa ci troverà in lei?”. Spesso, ammettiamolo!

Quali sono le ragioni che ci spingono a scegliere un partner oppure un altro e che ci fanno innamorare di persone apparentemente così diverse da noi? Perché siamo attratti da persone pericolose o rassicuranti?

I tipi di relazioni che cerchiamo sono strettamente legati alle nostre famiglie d’origine, ai rapporti e agli stili comunicativi con cui siamo stati cresciuti. Quando si dice che sposare una persona in parte è anche sposare la sua famiglia, non è sempre una battuta. Il tipo di relazione che si instaura con il partner viene a formarsi attraverso l’esperienza con i nostri adulti significativi di riferimento. Le persone infatti costruiscono alcuni schemi mentali inconsci denominati “modelli operativi interni”, fatti di previsioni e aspettative in base alle precedenti esperienze avute in famiglia che ci guidano nelle nostre relazioni. Questi schemi faranno in modo che quando ci troviamo a scegliere le persone con cui costruire delle relazioni importanti, siamo spinti a scegliere persone molto simili o molto diverse dai nostri genitori, che ci condurranno a vivere esperienze simili a quelle già conosciute.

Le persone che si sono trovate a vivere in famiglie in cui vedevano quotidianamente i genitori litigare, probabilmente non avranno sviluppato attaccamenti sicuri verso di loro e saranno spinte ad avere difficoltà nelle relazioni con i partner, potrebbero avere difficoltà a fidarsi e quindi a instaurare e mantenere relazioni soddisfacenti.

Ma questo processo non è così lineare, a entrare in campo non sono soltanto i rapporti con e tra i componenti delle nostre famiglie di origine..sono importanti anche le nostre interpretazioni dei vari momenti, e soprattutto la eventuale presenza di altre persone significative al di fuori delle nostre famiglie con le quali ci siamo confrontati.

Lascia un commento

Archiviato in COPPIA, UOMINI E DONNE

Come le famiglie influenzano le relazioni di coppia

© Francesca Catastini http://www.francescacatastini.it

© Francesca Catastini
http://www.francescacatastini.it

I tipi di relazioni di coppia vengono a formarsi tramite l’esperienza dei rapporti con e tra i genitori.

Vengono costruiti alcuni “modelli operativi interni”, schemi mentali di previsioni e aspettative instaurati nei primi mesi di vita funzionanti in maniera inconsapevole formati sulla base delle esperienze delle persone. Questi modelli nel corso del tempo vengono fissati e mantenuti e possono essere modificati in base a ciò che si vive in seguito. Tali modelli ci spingono a comportarci seguendo l’esperienza che ci è stata trasmessa dalle nostre famiglie di origine; per questo motivo quando due persone si sposano o scelgono di vivere insieme, in realtà non sono sole, ma vengono accompagnate da schemi mentali provenienti dalle loro famiglie.

Lascia un commento

Archiviato in COPPIA, UOMINI E DONNE

Ricostruirsi dopo la fine di una storia di coppia

© Francesca Catastini http://www.francescacatastini.it

© Francesca Catastini
http://www.francescacatastini.it

Soffrire per amore ci mette in contatto con noi stessi, con quello che siamo e con le cose che facciamo.

Si tratta di un momento in cui siamo costretti a recuperare le nostre caratteristiche individuali che avevamo perso nella coppia.

È necessario fare qualcosa di importante per noi stessi; non si può interrompere un rapporto significativo senza sostituirlo con altri interessi e altre incombenze. Fare moto o andare in palestra può aiutare, iscriversi a un corso di cucina, cucinare per sé e gli altri, riordinare, fare spazio nei cassetti….in quanto esseri umani dopo una esperienza del genere c’è la possibilità di sprofondare nel terrore del vuoto ma è possibile ricostruirsi, e ricominciare. 

Lascia un commento

Archiviato in COPPIA, UOMINI E DONNE

I conflitti nella coppia

download (1)

La Terapia di Elisa Micalef

http://www.youtube.com/watch?v=OgG17AsAW6k

L’incapacità nella gestione dei conflitti nelle relazioni di coppia può rappresentare una delle principali motivazioni che conducono alle separazioni. Una famosa ricerca degli anni 90 di Gottman sulle differenze tra le coppie che duravano e quelle che si separavano portò a vedere che le coppie felici hanno gli stessi problemi delle coppie in crisi. Anche le coppie “perfette” hanno litigi e incomprensioni tuttavia ciò che è diverso è la capacità in queste coppie di riuscire a gestire i conflitti e questo è un fattore che ci permette di capire se la coppia durerà o meno.

Lascia un commento

Archiviato in COPPIA, UOMINI E DONNE

Infertilità di coppia e risvolti psicologici

© Francesca Catastini http://www.francescacatastini.it

© Francesca Catastini
http://www.francescacatastini.it

La definizione di infertilità di coppia comprende le coppie che dopo un anno di rapporti regolari e non protetti non riescono a concepire. Non bisogna dimenticare, però, che una non trascurabile percentuale di coppie riesce ad avere un figlio dopo due anni di tentativi, per cui molti preferiscono parlare di infertilità dopo 24 mesi (secondo i criteri della Organizzazione Mondiale della Sanità). Statisticamente l’infertilità riguarda circa il 15% delle coppie. Varie sono le cause per la sterilità maschile, come le anomalie endocrinologiche e cromosomiche, varicocele, infezioni, stress, diabete, esposizione a radiazioni ionizzanti e fattori immunologici. Mentre per la sterilità femminile, le cause più frequenti sono per lo più di origine ovarica, soprattutto a causa della mancanza di ovulazione o disfunzione dell’ovulazione.

Tuttavia l’infertilità non è soltanto una difficoltà a livello organico, ma soprattutto a livello psicologico, perché ha significative conseguenze anche sulla psiche e sulla relazione con il compagno.

Il desiderio di un bambino generalmente aumenta nel tempo in rapporto alle risorse personali, affettive, relazionali e sociali che la persona acquisisce nel corso dello sviluppo e varia in relazione allo sviluppo delle personalità individuali, a fattori economici, ai processi interpersonali tra i partners ed alle dinamiche familiari. Se questo desiderio non viene soddisfatto naturalmente, allora il problema della infertilità diviene evidente, e ciò può generare una ferita narcisistica che diminuisce il proprio senso di sicurezza di sé. I pazienti possono vivere un sentimento di disperazione e sensi di colpa. Il problema della sterilità si trasforma in una sofferenza all’interno della relazione di coppia. Il sesso non è più vissuto come piacere poiché nel tentativo di aver un figlio, i rapporti saranno meno casuali e spontanei, effettuati in giorni precisi. Cresce così il livello di ansia; aumentando il quale è più difficile ancora arrivare a procreare e si genera così un circolo vizioso che crea tensione.

Lascia un commento

Archiviato in COPPIA, DEPRESSIONE, MATERNITA' E GRAVIDANZA, SESSUALITA', UOMINI E DONNE

Le cinque capacità per vivere in coppia

© Francesca Catastini http://www.francescacatastini.it

© Francesca Catastini
http://www.francescacatastini.it

Per riuscire a godere di una relazione soddisfacente, che consenta a entrambe le parti di evolvere come persone, occorre possedere alcune capacità e risorse cruciali: la capacità di offrire compassione, incoraggiamento e affetto, la capacità di mostrare agli altri gli aspetti più vulnerabili di sé, la capacità di appassionarsi, eccitarsi, giocare, la capacità di mantenere l’intimità nel tempo, la capacità di gestire i conflitti relazionali e di risolvere i momenti di contrasto.

Lascia un commento

Archiviato in COPPIA, UOMINI E DONNE