Lettera da una lettrice

Dottoressa grazie per questa possibilità di parlare sul suo blog… Mi sento insicura di me e dopo un bel po’ che non mi venivano gli attacchi di panico me ne sono venuti due recentemente.. Poi sono molto depressa e non ho stimoli vorrei solo dormire dalla mattina alla sera. Molto spesso evito di uscire per paura che non riesco a gestire le situazioni che si presentano fuori casa!! Sto in trappola non riesco ad uscire da questo circolo poi avendo una bimba da sola senza un partner è un ancora peggio mi manca una figura maschile nella mia figlia poi l’affetto l’amore che un uomo possa darmi. un caro saluto e un caloroso abbraccio.

Ciao,

riconosco che la situazione che mi descrivi ha in sé moltissime componenti di difficoltà: l’assenza del tuo partner, la bambina da gestire senza l’appoggio di una figura maschile, e gli attacchi di panico, difficili per tutti ma soprattutto per chi come te deve anche tutelare una bambina e che avverte anche il senso di responsabilità e quasi di colpa correlato al loro insorgere. La mancanza di sonno e difficoltà di addormentamento rappresentano un sintomo della depressione, spesso ci sono cambiamenti nel sonno, o nell’alimentazione. Come le difficoltà ad uscire appaiono legate alla paura di eventuali attacchi di panico. La voglia di iniziare una storia, una relazione significativa, della quale avverti la mancanza, è normale e credo che tu possa coltivarla, con calma, senza fretta che si sa, non è mai la giusta consigliera, soprattutto avendo una figlia. E con serenità e calma potresti cercare qualche hobby, qualche attività da fare, in modo da sviluppare nuovi interessi, e che magari ti facciano anche conoscere nuove amicizie, nuove persone. Vedrai che uscire ti farà stancare, ti affaticherà, non ne avrai voglia e anche prepararti, vestirti non ti piacerà all’inizio, saranno per te noiosi e dovrai costringerti a farlo, ma un giorno piano piano non ti renderai nemmeno più conto di queste sacrifici, uscire per te diventerà normale come sarà normale ricominciare a uscire con le amiche e godere della compagnia delle persone. Non pensare troppo agli attacchi di panico, non sono prevedibili  e quindi possono venire in tutti i contesti, in contesti conosciuti o all’esterno, non vale la pena non uscire e privarti dei piccoli piaceri e gioie della vita di tutti i giorni, delle amicizie, delle passeggiate con la bambina!

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in LETTERE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...